FST Mediateca Toscana Film Commission
Vai all'edizione in corso: http://www.odeon.intoscana.it/50giorni.php

Cinema Gambrinus
Via Brunelleschi n.1


"50 GIORNI DI CINEMA INTERNAZIONALE A FIRENZE"


PROGRAMMA:  OTTOBRE
  -   NOVEMBRE  -   DICEMBRE


PROGRAMMA DI OTTOBRE:

Sabato 27 Ottobre
Cinema Gambrinus: ore 18.00 proiezione speciale
A room with a view (Camera con vista) Regia di Nick Renton


France Cinema (30 Ottobre – 4 Novembre) - 22ª edizione

Martedì 30 Ottobre
Cinema Gambrinus: Retrospettiva LOUIS MALLE
16.00 Alamo Bay, 1984 (99’).Versione italiana.
18.00 Les amants, 1958 (88’).
20.30 Concorso
 Le neuvième jour di Volker Schlöndorff (98’).
22.30 Retrospettiva LOUIS MALLE
Au revoir les enfants, 1987 (100’).

Mercoledì 31 Ottobre
Cinema Gambrinus: Retrospettiva LOUIS MALLE
16.00  Le combat dans l’île di Alain Cavalier, 1962 (104’).
18.00 Le souffle au coeur, 1971 (110’).
20.30 Omaggio a MICHELANGELO ANTONIONI
Lo sguardo di Michelangelo, di M. Antonioni, 2004 (15'). Per gentile concessione dell’Istituto Luce.
21.00 Concorso
 La vérité ou presque di Sam Karmann (95’).
22.00 Retrospettiva LOUIS MALLE
Viva Maria, 1965 (115’) Per gentile concessione di Les Archives Françaises du Film.
Presente Jean-Claude Carrière, sceneggiatore del film.




PROGRAMMA DI NOVEMBRE:


France Cinema (30 Ottobre – 4 Novembre) - 22ª edizione

Giovedì 1 Novembre
Cinema Gambrinus (orario speciale): Retrospettiva LOUIS MALLE
15.00 Milou en mai, 1990 (108’)
17.00 Aux abois di Philippe Collin (97’).
20.00 Concorso (orario speciale)
Lady Chatterley di Pascale Ferran (158’).
23.00 Concorso (orario speciale)
Boxes di Jane Birkin (95’).

Venerdì 2 Novembre
Cinema Gambrinus: Omaggio a Michel Serrault
Garde à vue di Claude Miller, 1981 (100’).
Cinema Gambrinus: Retrospettiva LOUIS MALLE
18.00 Cet été-là di Justine Malle (13’).
Vie privée, 1961 (103’) Presenti Alexandra Stewart e Philippe Collin.
Concorso
20.30 Persepolis di Marjane Satrapi (95’).
22:00 Retrospettiva LOUIS MALLE (orario speciale)
Le feu follet, 1963 (110’) Presente l’interprete Alexandra Stewart.

Sabato 3 Novembre
Cinema Gambrinus: (orario speciale) Retrospettiva LOUIS MALLE
15.30 Ascenseur pour l’échafaud, 1957 (90’).
17.15 Concorso (orario speciale)
Un secret di Claude Miller (100’).
20.00 Concorso (orario speciale)
Roman de gare di Claude Lelouch (103’).
22.15 Concorso (orario speciale)
L’heure zéro di Pascal Thomas (100’).

Domenica 4 Novembre
Cinema Gambrinus:(orario speciale)Retrospettiva LOUIS MALLE
15.30 Fatale (Il danno), 1992 (112'). Versione italiana.
17,30 Lacombe Lucien, 1974 (137’).
20.15 Palmarès France Cinéma 2007
Consegna del Premio del pubblico TV5 Monde e della giuria dei giovani.
20.30  Pretty baby, 1978 (110’).
22.30 Vanya on the 42th Street, 1994 (119’).


Festival Internazionale di Cinema & Donne (6 - 11 Novembre)

Martedì 6 Novembre
Cinema Gambrinus: Omaggio a Alida Valli
16.00 Il ritorno di Arsenio Lupin di Yves Robert Italia/Francia, 1959, 100’
Il grido di Michelangelo Antonioni Italia, 1957, 161’
21.00 Serata d’onore X Sigillo della Pace.
Le porte sono aperte, qualche volta! di Liana Badr Palestina, 2006, Incontro con l’autrice
Barakat!/Basta! di Djamila Sahraoui Algeria/Francia, 2006, 94’ Incontro con l’autrice

Mercoledì 7 Novembre
Cinema Gambrinus: Omaggio a Alida Valli
16.00 Taverna rossa - di Max Neufeld Italia, 1940, 80’
Omaggio a Marco Ferreri di Francesca Formisano Italia, 2007, 37’ Incontro con l’autrice
Cocktail Gilda
Premio Gilda a Eleonora Giorgi
Uomini & donne, amori & bugie di Eleonora Giorgi Italia, 2003, 95’ Incontro con l’autrice
Lo scialo, Film Tv di Franco Rossi Italia, 1986, 60’

Giovedì 8 Novembre
Cinema Gambrinus: Omaggio a Alida Valli
Il peccato degli anni verdi - di Leopoldo Trieste Italia, 1960, 92’
La città delle donne di Barbara Gubellini e Antongiulio Panizzi Italia, 2007, 52’.
 20.30 Cocktail Valli
Lost/In memoriam (anticipazione 2008) di Anita Thacher USA, 2007, 7’
Alida ha gli occhi azzurri di Nino Bizzarri Italia, 2006, 62’ Incontro con l’autore
T’amerò sempre - di Mario Camerini Italia, 1943, 95’

Venerdì 9 Novembre
Cinema Gambrinus
16.00 Las Veredas di Lucina Gil Spagna, 2007, 58’
Les residentsdi Hélène  Trigueras Francia, 2006, 53’
Ma famille à Teheran di Afsar Sonia Shafie Svizzera/Iran, 2006, 85’ Incontro con l’autrice
Serata d’onore Cocktail Vera
Pleasant Momentsdi Vera Chytilová Repubblica Ceca, 2006, 108’ Incontro con l’autrice
Come l’ombra di Marina Spada Italia, 2006, 87’ Incontro con l’autrice

Sabato 10 Novembre
Cinema Gambrinus
16.00 In Kurdistan è difficile di Giuliana Gamba Italia, 2004, 50’ Incontro con l’autrice
Occhio sensibile di Liliana Ginanneschi Italia, 2006, 30’ Incontro con l’autrice
Carta bianca del Festival di Marsiglia: Films, Femmes & Mediterranée
Lettre à ma soeur di Habiba Djahnine Francia/Algeria, 2005, 68’ Incontro con l’autrice
20.30 Cocktail Gilda
Premio Gilda ad Antonella Fattori
Autoritratto
Antonella Fattori 11’
Incontro con l’attrice
Dunia di Jocelyne Saab Francia/Libano/Marocco, 2005, 110’ Incontro con l’autrice

Domenica 11 Novembre
 Cinema Gambrinus: Omaggio a Alida Valli
15.00 Noi vivi - Addio Kira -  di Goffredo Alessandrini Italia, 1942, 174’
Cartolina dall’Armenia
Immagini da Karahunge-Voci di Basalto di L. Filastò e racconti di A. Torriani Evangelisti
El hombre feliz di Lucina Gil Spagna, 2007, 14’
The Goldfish di Debbie Abrahamson USA/Canada, 2006, 25’
Veïnes di Marta E. Vilaltella Spagna, 2007, 14’
La vita ricomincia  di Mario Mattoli Italia, 1945, 84’


Festival dei Popoli (16 – 22 Novembre)

Venerdì 16 Novembre
Cinema Gambrinus Il vero costo del prodotto
15.00 Maquilapolis di Vicky Funari, Sergio De La Torre Messico/USA, 2006
Concorso italiano
16.20 Casa mia di Debora Scaperrotta Italia, 2007
Filmare la musica
17.40 Azi eram Frumoasă, Jună di Alexandra Gulea Romania/Germania, 2007
Concorso internazionale
19.00 Comrades in Dreams – Leinwandfieber di Uli Gaulke  Germania, 2006
Evento Speciale
21.30 Shake the Devil Off di Peter Entell Svizzera, 2007

Sabato 17 Novembre
Cinema Gambrinus Cuban Stories
15.00 Cuba, une Odyssée Africaine di Jihan El Tahri  Francia, 2007,
17.10  El telón de azúcar di Camila Guzmán Urzúa Francia, 2006
18.50 La Fabri_k - The Cuban Hip-Hop Factory di Lisandro Perez-Rey USA/Cuba, 2004
20.00 Cuban Story di Victor Pahlen, Errol Flynn USA, 1959
Concorso italiano
21.30 I promessi sposi di Massimo D’Anolfi, Martina ParentiItalia, 2007,
Concorso internazionale
23.00 Neo-Lounge di Joanna Vasquez Arong  Regno Unito/ Cina, 2007

Domenica 18 Novembre
Cinema Gambrinus Concorso italiano-Concorso internazionale
15.00 La vita come viaggio aziendale di Paolo Muran  Italia, 2006
16.45 Don’t Ask Who I Am di Zheng Yi Cina, 2007
18.15 Uku Ukai  di Audrius Stonys Lituania, 2006
19.00 Apa khabar orang kampung di Amir Muhammad  Malesia, 2007
21.00 Worldstar di Nataša von Kopp Germania/Repubblica Ceca, 2006
22.30 The Gates di Antonio Ferrera, Albert Maysles USA, 2007,

Lunedì 19 Novembre
Cinema Gambrinus Concorso italiano-Concorso internazionale
15.00 Urgon di Frediana Fornari Italia, 2007
16.10 Scènes de Chasse au Sanglier di Claudio Pazienza  Francia/Belgio, 2007
17.10 Eurotel di Giuseppe Tedeschi Italia, 2007
18.00 Presentazione della mostra fotografica Gli invisibili di Paolo Cagnacci
18.40 Un Fleuve Humain  di Sylvain L’Espérance  Canada, 2006,
21.00 Glastonbury di Julien Temple  Regno Unito, 2006

Martedì 20 Novembre
Cinema Gambrinus Concorso italiano-Concorso internazionale
15.00 Olga e il tempo di Manuele Cecconello Italia, 2007
16.10 Harat di Sepideh Farsi Francia/ Iran, 2007,
18.00 Il teatro e il professore di Paolo Pisanelli Italia, 2007
19.15 El Paraíso de Hafner di Günther Schwaiger Austria/Spagna, 2007
21.00 Shalom Pluga Aleph di Yaniv Berman  Israele, 2007
22.30 King Corn di Aaron Gwin Woolf USA, 2006,

Mercoledì 21 Novembre
Cinema Gambrinus Concorso italiano-Concorso internazionale
15.00 Los Piojos de Evita di Andrea Ruffini, Marco Sedda, Gianmarco Serra Italia/Argentina, 2007
16.10 The Cycles of the Mental Machine  di Jacqueline Caux  Francia, 2006
17.10 Via San Dionigi, 93: storia di un campo rom di Tonino Curagi, Anna Gorio Italia, 2007
Evento speciale
19.00 L’orchestra di Piazza Vittorio: i diari del ritorno di Alessandro Rossetto, Leonardo di Costanzo Italia, 2007
21.00 33 Yaoum di Mai Masri  Libano, 2007
22.30Retour en Normandie di Nicolas Philibert Francia, 2006

Giovedì 22 Novembre
Cinema Gambrinus
15.00 Min Datter Terroristen di Beate Arnestad Norvegia, 2007
16.15 Yerushalym Geaa Lehatzig di Nitzan Gilady Israele, 2007
18.00 Invisible di Roz Mortimer Regno Unito, 2006,
19.10 Evento Speciale Hlebni den di Sergei Dvortsevoy Russia, 1998
21.30 Premiazione dei film vincitori del 48° Festival dei Popoli
Evento speciale  - Omaggio a Jean Rouch
Chronique d'un été  di Jean Rouch, Edgar Morin  Francia, 1961

 

Cineteca di Firenze  (23 Novembre – 2 Dicembre)

Venerdì 23 Novembre
17,00 La signora senza camelie di Michelangelo Antonioni
18,45 Lo stato delle cose di Wim Wenders
21,00 Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni
Alabama di Wenders.  Musica: Rolling Stones
Camera 666 di Wenders con Antonioni, Godard, Fassbinder, Herzog, Spielberg, Morrissey

Sabato 24 Novembre
17.00 Chung Kuo (La Cina) di Michelangelo Antonioni
21,00 Alice nelle città  di Wim Wenders
22,45 Il Grido di Michelangelo Antonioni

Domenica 25 Novembre
17,00 Zabriskie Point
19,00 L’amico americano di Wim Wenders
21,00 La paura del portiere danvanti al calcio di rigore di Wim Wenders 
Segue corto Il filo pericoloso delle cose di Michelangelo Antonioni

Lunedì 26 Novembre
20.30 BESALI’, la scuola nella foresta di David Sorlini. Produzione Aida srl Firenze.
Con il contributo di Ministero della Pubblica Istruzione e Unicoop Firenze. Musiche Bandabardò. Ingresso libero

Mercoledì 28 Novembre
21.00 Lascia perdere, Johnny! di Fabrizio Bentivoglio.
Genere Commedia, colore 104 minuti. - Produzione Italia 2007. Sarà presente l'autore.

Venerdì 30 Novembre
17,00 La sposa in nero (La mariée était en noir) di Francois Truffaut
1927-2007 gli  80 anni  del primo film sonorizzato
19.00 Il cantante jazz ( The jazz singer) di Alan Crosland con Al  Jolson 
21.00 Corti di Lynch
22.30 Eraserhead di David Lynch


PROGRAMMA DI DICEMBRE:


Cineteca di Firenze  (23 Novembre – 2 Dicembre)

Sabato 1 Dicembre
17,00 Pinocchio di Giulio Antamoro dal racconto di Carlo Collodi, con accompagnamento musicale dal vivo per flauto e pianoforte
17,40  Giamburrasca di Sergio Tofano dal racconto di Vamba
19,00  Peter Pan di Herbert Brenon, dal racconto di J.M.Barrie
21,00 La Vedova Allegra di Ernst Lubitsch, dall’operetta di Franz Lehar
22,45 La sposa in nero (La mariée était en noir) di Francois Truffaut

Domenica 2 Dicembre
17,00 La Vedova Allegra di Ernst Lubitsch
18,45 Le tentazioni del dottor Antonio di Federico Fellini
Guglielmo, il dentone, di Luigi Filippo D’Amic
Il professore  di Marco Ferreri
L'automobile di Tinto Brass
21.00  La ricotta  di Pier Paolo Pasolini
La terra vista dalla luna di Pier Paolo Pasolini
Latin lovers di Dino Risi
Il prete di Luigi Zampa
Senza parole di Dino Risi
Il funerale del comico di Mario Monicelli

Martedì 4 Dicembre:
Cinema Gambrinus:
proiezione pomeridiana
9.30 Rosso come il Cielo un film di Cristiano Bortone (proiezione riservate alle scuole)
17.00 Rosso come il Cielo un film di Cristiano Bortone

Mercoledì 5 Dicembre
Capalbio Cinema a Firenze
Una selezione dei migliori cortrometraggi dal
Capalbio Cinema International Short Film Festival

15:45 DIECI ANNI DI CORTI ITALIANI A CAPALBIO CINEMA
Una selezione di cortometraggi italiani presentati negli ultimi dieci anni a Capalbio Cinema
- La Lettera di Dario Migliardi, Italia anno 1997- 10 min
- Quel giorno di Francesco Paterno, Italia anno 1996 - 10min.
- Picchio e Pacchio di Andrea Bezziccheri Italia 2006 -12 min.
- Post-it di Michele Rho, Italia, anno 2004- 15 min. (Premio Miglior Film Italiano 2005)
- Rosso fango di Paolo Ameli , Italia anno 2002, 12 min.
- Un inguaribile amore di Gianni Covini, Italia anno 2006- 16 min. ( Evento Speciale Capalbio 2006)
- Buongiorno di Melo Prino, Italia anno 2006 - 5 min. (Premio Miglior Film Italiano 2006)


17:15 Intervento di Tommaso Mottola Direttore del Festival Capalbio Cinema

17:30 CAPALBIO CINEMA 2007 - CONCORSO ANIME CORTE
Selezione di Corti di animazione tra gli 11 film, provenienti da 8 Paesi, presentati in concorso a Capalbio Cinema nel 2007
- Spegelbarn di Erik Rosenlund, Svezia 2007, 5 min. - Fetch di Dana Dorian, Scozia 2006, 1 min.
- Mijn Wereld als Animator di Kris Borghs, Belgio 2005, 1 min.
- La memoria dei cani di Simone Massi , France 2006, 8 min.
- Crow Moon di Selina Cobley , Scozia 2006 , 5 min.

17:50 CAPALBIO CINEMA 2007 - CONCORSO INTERNAZIONALE
Una selezione tra i 27 Cortometraggi, provenienti da 15 Paesi, che hanno partecipato alla competizione internazionale della quattordicesima edizione tenutasi dal 26 giugno al 2 luglio 2007.
- Crossing di Catalin Leescu, Romania 2006, 2 min.
- Soft di Simon Ellis, Gran Bretagna 2006, 14 min. (Premio Miglior Regia 2007)
- L’inferno sono gli altri di Andrea De Sica, Italia 2007, 8 min.
- Defaced di Lorcan Finnegan, Irlanda 2006, 4 min.
- Nasija di Guillermo Rios , Spagna 2006, 11 min. (Menzione Speciale della Giuria dei detenuti di Nisida anno 2007)
- Mammal di Astrid Rieger, Germania 2006, 7 min. (Premio Miglior Fotografia 2007)
- Fair Trade di Michael Dreher, Germania 2006,15 min. (Premio Miglior Film 2007)
- Poyraz di Belma Bas, Turchia 2006, 13 min. ( Premio Toscana Film Commission sul Paesaggio 2007)
- La cena di Emmaus di José Corvaglia, Italia 2006, 10 min.
- Afterimage di Catalin Leescu, Romania 2007, 15 min.

19.30 Degustazione di prodotti tipici maremmani

21:00 Replica serale



River to River – Florence Indian Film Festival (7 – 13 Dicembre)
Presso il cinema Gambrinus

Venerdì 7 Dicembre
19.30 Karma finger food & drinks offerti dal ristorante India di Fiesole
20.30  Dosar (The Companion), Rituparno Ghosh, 127’, b/n, bengali - sott. italiano e inglese, India, 2006
23.00 Life in a Metro, Anurag Basu, 130’, col., hindi - sott. italiano e inglese, India, 2007

Sabato 8 Dicembre
15.00 Dosar (The Companion), Rituparno Ghosh, 127’, b/n, bengali - sott. italiano e inglese, India, 2006
Indian Shorts 1
17.30  Antaral (End Note), Ashish Avikunthak, 18’, col. & b/n, hindi - sott. italiano e inglese, India, 2006
Gandhi at the Bat, Stephanie Argy e Alec Boehm, 11’, b/n, inglese - sott. italiano, Usa, 2006
Kindle, Nitin Shingal, 21’, col., inglese - sott. italiano, India 2006
Dopo i corti, incontro con il regista Ashish Avikunthak
19.00 Khoob Asti Afghanistan? (Are You Alright Afghanistan?), Soumitra Ranade, 58’, col., inglese, India-Usa, 2007
20.30 Dharm, Bhavna Talwar, 103’, col., hindi - sott. italiano e inglese, India, 2007
Dopo il film, incontro con la regista Bhavna Talwar

Domenica 9 Dicembre
15.00 Do Bigha Zamin (Two Acres of Land), Bimal Roy, 119’, b/n, hindi - sott. italiano e inglese, India, 1953
Indian Shorts 2
17.30 Chinese Whispers, Raka Dutta, 28’, col., senza dialoghi, India, 2006
Saving Mum and Dad, Kartik Singh, 15’, col., inglese - sott. Italiano, Francia, 2007
Viva Sunita, Lolita Sarkar e Amitabh Sinha, 3’40’’, b/n, hindi - sott. italiano e inglese, India, 2007
 Dopo i corti, incontro con il regista Kartik Singh
19.00 Sotto il cielo di Ahmedabad, Francesca Lignola & Stefano Rebechi, 35’, col., inglese e gujarati - sott. italiano, Italia, 2007
Dopo il film, i registi Francesca Lignola e Stefano Rebechi incontreranno il pubblico
20.30 Maati Maay (A Grave-Keeper’s Tale), Chitra Palekar, 98’, col., marathi - sott. italiano e inglese,  India, 2006
Dopo il film, incontro con la regista Chitra Palekar
23.00 Dharm, Bhavna Talwar, 103’, col., hindi - sott. italiano e inglese, India, 2007

Lunedì 10 Dicembre
17.00 Mahadeva-Corpse Bearer, Asil Rais, 52’, col., kannada e hindi - sott. inglese, Francia, 2007
18.00 Arranging love, Sheila Jayadev, 28’, col., inglese, Australia, 2006
18.30 Yindabad, Mariano Agudo e Roi Guitián, 58’, col., inglese, hindi, maharati e gujarati - sott. inglese,  Spagna, 2007
Dopo il film, il regista Mariano Agudo e il produttore Miguel Paredes incontreranno il pubblico
20.30 Life in a Metro, Anurag Basu, 130’, col., hindi - sott. italiano e inglese,  India, 2007
23.00 Maati Maay (A Grave-Keeper’s Tale), Chitra Palekar, 98’, col., marathi - sott. italiano e inglese, India, 2006

 
Martedì 11 Dicembre
17.30 Bullets and Butterflies, Sushmit Ghosh, 42’, col., hindi - sott. inglese, India, 2007
Indian Shorts 3
18.30 Guroor (Pride), Ishaan Nair, 43’, col., hindi - sott. italiano e inglese, India-USA, 2006
Horn ok Please, Joel Simon, animazione, 9’, col., senza dialoghi, UK, 2006
That Darn Jesus, Gary Hardwick, animazione, 12’, col., inglese - sott. italiano, Usa-India, 2006
Myths about you, Nandita Jain, animazione, 9’, col., inglese - sott. italiano, India, 2006
Dopo il film, registi i Nandita Jain e Ishaan Nair incontreranno il pubblico
20.30 The Great Indian Butterfly, Sarthak DasGupta, 93’, col., inglese - sott. italiano, India, 2007
Dopo il film, incontro con il regista Sarthak DasGupta
22.30 Nayi Neralu, Girish Kasaravalli, 130’, col., kannada - sott. italiano e inglese, India, 2006

Mercoledì 12 Dicembre
17.30 1000 Days and a Dream¸ P. Baburaj & C. Saratchandran, 78’, col., inglese, India, 2006
19.00 Democracy Rocks, Leonardo Ferri, 46’, col., inglese - sott. italiano, Nepal-Italia, 2007
20.30 Nayi Neralu, Girish Kasaravalli, 130’, col., kannada - sott. italiano e inglese, India, 2006
23.00 The Great Indian Butterfly, Sarthak DasGupta, 93’, col., inglese - sott. italiano, India, 2007

Giovedì 13 Dicembre
16.00 Devdas, Bimal Roy, 162’, b/n, hindi - sott. italiano e inglese, India, 1955
19.00 Remembering Bimal Roy, Joy Roy, 55’, col & b/n, inglese - sott. italiano, India, 2007
Dopo il film, incontro con il regista Joy Roy
20.30 Premiazione dei vincitori del River to River Digi-Channel Audience Award
21.00 Bandini, Bimal Roy, 137’, b/n, urdu e hindi - sott. italiano e inglese, India, 1963


N.I.C.E. Festival (14 Dicembre) 
 Serata di Consegna del Premio N.I.C.E. Città di Firenze

Venerdì 14 Dicembre
Premio N.I.C.E. Città di Firenze

18.30 Tre volte Abramo di Massimo Tarducci
20.30 Proiezione del film vincitore:
Liscio di Claudio Antonini con Laura Morante a Antonio Catania, 80', col., Italia 2006
(a seguire) Solo cinque minuti di Filippo Soldi con Valeria Golino, 5'40'', col., italiano, Italia 2006
Saranno presenti in sala i registi e alcuni attori dei film vincitori

Domenica 16 Dicembre
21.00 Blade Runner the Final Cut di Ridley Scott

Lunedì 17 Dicembre
Blade Runner the Final Cut di Ridley Scott
orario spettacoli: 15.30 - 17.45 - 20.00 - 22.15




Comunicati Stampa


Sabato 27 Ottobre, alle ore 18.00

A room with a view (Camera con vista)

Nuova versione
Regia di Nick Renton
proiezione speciale

La rassegna “50 giorni di cinema internazionale a Firenze” ospita al Gambrinus una proiezione speciale della nuova versione cinematografica del romanzo inglese Camera con vista,  girata questa estate a Firenze, Fiesole ed a Londra.
Questa nuova versione del libro dello scrittore inglese Em Forster è di Andrew Davies, che ha adattato anche Orgoglio e Pregiudizio (starring Colin Firth) per la BBC,  Il diario di Bridget Jones e tanti altri successi per il cinema e per la televisione che hanno vinto  premi in tutto il mondo.
Camera con vista, é stato prodotto  da IWC Media, Società indipendente inglese, per Canale 3 (ITV) in Inghilterra, che in Italia ha avuto la preziosa collaborazione della Casa di Produzione Panorama Films S.r.l. di Roma. 
Un'altra versione di Camera con vista  è stata diretta con grande successo, più di vent’anni fa,  dal regista James Ivory ma questo nuovo film è ispirato da  nuove idee.
Ambientato nel 1922,  la protagonista Lucy Honeychurch ritorna a Firenze all'età di 30 anni per rivisitare la città dove, ancora ragazza,  aveva incontrato l'uomo di cui si era innamorata .
Ritorna con il pensiero a tutti i momenti vissuti in quella importante estate di alcuni anni prima, sia a Firenze che nella sua casa vicino Londra. 

Il regista, Nick Renton ( sicuramente a Firenze per la proiezione assieme ad altri componenti il cast) si è avvalso della sensibilità di Alan Almond (Direttore della Fotografia) e Gabriel Yared (Musiche).

Il cast è di rilievo – un gruppo di giovani che si prevede diventaranno nuove stelle in Inghilterra (Elaine Cassidy, Rafe Spall, Laurence Fox)- ed anche attori con molta esperienza come Timothy Spall e Mark Williams (entrambi hanno recitato nei film di Harry Potter),  Sinead Cusack, Sophie Thompson (la sorella di Emma Thompson)  e tanti altri.
Ci sono alcuni cammei di attori italiani , come Paolo Malco (uno degli interpreti di Incantesimi).
Il cast vede anche la presenza della Signora Gilda Gradi, proprietaria di un noto ristorante fiorentino, che è intervenuta simpaticamente con il piccolo ruolo di  proprietaria della Pensione Bertolini.

Questo film per la TV andrà in onda prima di Natale in Inghilterra ma il pubblico di Firenze avrà l'occasione di partecipare  ad una  anteprima molto speciale.

 "Il nostro film è proprio un gesto d'affetto a Firenze e con questa anteprima vogliamo dire grazie alla citta’ " dice Eileen Queen (Produttrice del film), che ha anche un altro ringraziamento da fare:  ha voluto  dedicare il film al suo mentore italiano, scomparso da poco tempo, Fernando Ghia, produttore molto stimato che vinse il David di Donatello per il suo film The Mission. 

La proiezione, al Cinema Gambrinus, vuole essere un omaggio alla città di Firenze ed a tutte le persone  che hanno partecipato direttamente o indirettamente alla Produzione.

[<< Torna al PROGRAMMA GENERALE]




France Cinema (30 Ottobre – 4 Novembre)

Il programma prevede:
1. Un panorama di film-evento della stagione cinematografica parigina 2006-2007. Al film votato dal pubblico verrà attribuito il Premio TV5 Monde; un secondo premio sarà attribuito da una giuria studentesca fiorentina.
2. Una retrospettiva dedicata a Louis Malle (20 film). Il 30 ottobre 1995, all’età di 63 anni, scompariva Louis Malle, anticipatore di ben due anni della Nouvelle Vague con Ascensore per il patibolo (Ascenseur pour l'echaffaud) e Les amants, e unico regista francese moderno che abbia avuto anche una splendida carriera americana (Pretty baby, Atlantic City). Appassionato sperimentatore, irrequieto viaggiatore  Louis Malle non ha ottenuto da vivo il posto di primissimo piano che meritava; però la fama dei suoi film non ha fatto che crescere. Dedicandogli una retrospettiva (20 film) e un volume di inediti (trecento pagine illustrate), France Cinéma 2007 vuole rendere giustizia al maestro scomparso.
Sabato 3 novembre si terrà una Tavola Rotonda sul tema: “Louis Malle, l’irrequieto viaggiatore (inclassificabile) del cinema francese”. In collaborazione con il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, moderatore Bruno Torri. Interverranno tra gli altri: Juliette Binoche, Alexandra Stewart, Jean-Claude Carrière, Volker Schlöndorff, Philippe Collin, Claude Miller, Claude Lelouch, Michel Ferry, Justine Malle…    
Per il programma completo clicca qui.

[<< Torna al PROGRAMMA GENERALE]

 


Festival di Cinema e Donne XXIX Edizione  (6-11 novembre)

Il futuro della memoria  

Il tema scelto quest’anno Festival di Cinema e Donne XXIX Edizione  è Il futuro della memoria, uno degli interrogativi fondamentali del nostro tempo, e attorno a questo sono state chiamate a presentare le loro opere molte e importanti registe, quasi tutte appartenenti all’area del Mediterraneo. In programma, 25 tra film e documentari, di cui alcuni inediti ed altri di culto, provenienti principalmente da Palestina, Egitto, Iran, Algeria, Francia, Spagna e Italia. Come sempre giovani autrici su cui puntare, nuovi talenti, maestre del cinema. Nel cuore del programma, la prestigiosa retrospettiva dedicata ad Alida Valli, scomparsa nel 2006, con copie ristampate e copie rare d’archivio, tra cui l’introvabile Taverna rossa, di Max Neufeld.
In apertura del Festival, il 6 novembre, sarà consegnato in Palazzo Vecchio il Premio Sigillo della Pace, giunto quest’anno alla X edizione, che viene attribuito dal Comune di Firenze alle registe che raccontano i tanti e diversi conflitti della nostra epoca. Le premiate del 2007 sono Djamila Sahraoui, algerina, per il film Barakat e Liana Badr, palestinese, per il documentario Le porte sono aperte, per ora. Il primo film ricostruisce, attraverso la vite di una giovane dottoressa e un’infermiera, impegnate in un ospedale algerino, quarant'anni di storia di questo Paese travagliato. Nel documentario Liana Badr, scrittrice e regista di Ramallah, testimonia la difficile e complessa realtà della Palestina. La novità di quest’anno è un Premio per le attrici italiane, da ascrivere nella continua attenzione al nostro cinema, da sempre una delle costanti del Festival in tutte le sue edizioni. 
Il Premio con un po’ di ironia, si chiama Gilda e traccerà il ritratto di Antonella Fattori e Eleonora Giorgi, attraverso proiezioni e incontri ravvicinati. La Giorgi rappresenta uno dei rari casi italiani in cui un’attrice diventa regista, con Uomini e Donne, segreti e bugie, che sarà presentato durante il festival.

[<< Torna al PROGRAMMA GENERALE]

 


Festival dei Popoli (16-22 Novembre)

(15-16 novembre giornate speciali ad Architettura e  27/28 novembre Cango - Cantieri Goldonetta)

Il 48° Festival dei Popoli – rassegna internazionale del film documentario in programma dal 16 al 22 novembre presso il Cinema Gambrinus, l’Istituto Stensen, l’Istituto Francese, con giornate speciali alla Facoltà di Architettura (15-16 Novembre) e al Cango-Cantieri Goldonetta (27-28 Novembre) – coglie ancora una volta la più stringente attualità, racconta storie vicine e lontane con occhi liberi e indipendenti attraverso lo sguardo indagatore dei documentari.  Accanto al Concorso Internazionale e Concorso Italiano – le sezioni competitive che presentano le ultime tendenze del documentario per stile, linguaggio e contenuti - il programma del Festival confermerà anche per quest’anno le sezioni: Il Presente Documentato, film, inchieste e reportage firmati da autori di fama internazionale; Filmare la Musica, dedicata al veicolo comunicativo che, più degli altri, riesce ad oltrepassare confini geografici e barriere culturali; Lo Schermo dell’Arte, (27/28 novembre) che ritrae i protagonisti dell’arte contemporanea con opere recenti e rarità: avanguardie e vecchie tendenze vengono analizzate in documentari che sono a loro volta opere d'arte; Spazio architettura immagine (15 – 16 Novembre), in collaborazione con la Facoltà di Architettura, incentrata sull’architettura e su tematiche urbanistiche.
Grande novità per quest’anno è la ricostituzione del “Premio Jean Rouch” che sarà attribuito al miglior documentario per il Concorso Internazionale (5.000,00 €) istituito in collaborazione con il CICT – UNESCO. La Giuria Internazionale assegnerà inoltre la Targa “Gianpaolo Paoli” al Miglior film etno-antropologico. Mentre il Concorso Italiano, valutato da una giuria composta da esperti, attribuirà al Miglior documentario italiano un premio di 2.500,00 €. Possono essere attribuite anche menzioni speciali. Una giuria composta dagli studenti dell’Istituto assegnerà infine il premio Lorenzo de’ Medici (2,500 €).
Ancora novità dell'edizione 2007: Il vero costo del prodotto, una sezione dedicata all’analisi del ciclo del prodotto, dalle risorse necessarie per realizzarlo, al suo utilizzo, fino al suo smaltimento, affrontando l’argomento da diverse e talvolta inedite angolature, come ad esempio quella dei prodotti alimentari, e con particolare attenzione ai “costi reali”, ovvero le conseguenze sull’ambiente e sulla società. Cuba:  Isola strategica, organizzata in collaborazione con il Dipartimento di Urbanistica e Pianificazione del Territorio, Dipartimento di Studi Storici e Geografici dell’Università di Firenze, documentari dedicati alla Cuba di ieri e di oggi. Un decennio di passioni, con il contributo dell’Archivio Movimento Operaio e Democratico di Roma, una giornata di incontri e proiezioni dedicata agli anni Settanta. La storia raccontata, una selezione di documentari che affrontano il tema della memoria.

[<< Torna al PROGRAMMA GENERALE]



Rosso come il Cielo

un film di Cristiano Bortone

4 Dicembre - Proiezione pomeridiana

E' il 1971. Mirco è un bambino di dieci anni, vive in un paesino toscano ed è innamorato del cinema. A causa di un incidente perde la vista. Poiché la legge dell'epoca impediva ai bambini non vedenti di frequentare le normali scuole pubbliche, il protagonista viene chiuso in un istituto per ciechi a Genova. All'inizio Mirco si sente perso. Ma un giorno trova un vecchio registratore a bobine e scopre che, tagliando il nastro e riattaccandolo con lo scotch, riesce a costruire delle favole fatte solo di suoni e rumori. La direzione del collegio contrasta fortemente la sua creatività, convinta che non si debba dare a questi bambini false illusioni sul loro futuro. Mirco però continua segretamente la sua passione e coinvolge gli altri bambini ciechi, aiutandoli a riscoprire il loro talento e la loro “normalità”. Rosso come il cielo è ispirato alla vera storia di Mirco Mencacci, oggi uno dei più rinomati montatori del suono per il cinema. Nei suoi studi sono stati curati la post-produzione audio di alcuni dei maggiori successi cinematografici italiani degli ultimi anni, tra cui “Le fate ignoranti” e la “La finestra di fronte” di Ferzan Ozpetek, e “La meglio gioventù” di Marco Tullio Giordana. Ci è voluto un anno per trovare in tutta Italia i piccoli protagonisti del film, alcuni davvero non vedenti. Proprio loro, spesso emarginati nella vita reale, hanno avuto per una volta l’opportunità di essere protagonisti e di insegnare agli altri bambini come recitare senza l’ausilio della vista. Il risultato è stata la scoperta di veri e propri talenti e la nascita di un’amicizia tra i piccoli attori, che è stata il segreto della loro naturalezza e simpatia all'interno del film e un bell’esempio di integrazione.
La regia di Rosso come il cielo è di Cristiano Bortone, che corso degli anni ha diretto e prodotto film e documentari premiati in numerosi festival internazionali e che spesso affrontano temi di importanza sociale. Nel 2004 ha prodotto “Saimir” di Francesco Munzi, film sul dramma dell'immigrazione e sul contrasto tra padri e figli, vincitore del Nastro d'Argento come Miglior Opera Prima e candidato al David di Donatello e all'Oscar Europeo.
Per il messaggio positivo trasmesso, e per il valore artistico e culturale il film gode del Patrocinio della Regione Toscana (Regione natale di Mencacci e del piccolo attore protagonista Luca Capriotti), dell'Agiscuola e del Comitato italiano per l'Unicef.

[<< Torna al PROGRAMMA GENERALE]



River to River Florence Indian Film Festival (7 – 13 Dicembre)

La settima edizione di River to River. Florence Indian Film Festival, dedicato unicamente al cinema indiano e diretto da Selvaggia Velo, si terrà a Firenze dal 7 al 13 dicembre 2007.
In occasione del 60° anniversario dell’indipendenza dell’India, il Festival cambia sede, e, sotto l'egida della Mediateca Regionale-Toscana Film Commission, questo anno si svolgerà presso il cinema Gambrinus di Firenze. Oltre ad un’ampia selezione dei più recenti lungometraggi, cortometraggi e documentari, il Festival presenterà in particolare una retrospettiva dedicata a Bimal Roy (1909-1966), uno dei massimi registi del cinema indiano del passato, spesso accostato ai maestri del Neorealismo italiano per le storie e i temi trattati. Saranno proiettati tre suoi capolavori, in collaborazione con il National Film Archive of India e il Directorate of Film Festivals. Il primo, Do Bigha Zamin (Due ettari di terra, 1953), ricorda Ladri di biciclette di Vittorio De Sica. Devdas (1955) ha invece recentemente generato il remake omonimo di Sanjay Leela Bhansali, proiettato a Cannes nel 2002. Il terzo è lo struggente Bandini (La prigioniera) del 1963. La figura di Bimal Roy sarà peraltro ricordata dal documentario in prima mondiale Remembering Bimal Roy realizzato dal figlio del regista, Joy Roy, che sarà presente a Firenze per presentarlo al pubblico.  Tra gli ospiti del festival sarà inoltre presente la giovane regista Bhavna Talwar con il suo primo lungometraggio, Dharm. Girato con maestrìa e di grande impatto visivo, il film si svolge a Benares sulle rive del Gange, tra i conflitti hindu-mussulmani. Un prete hindu adotta un bambino, Kartikey, che metterà alla prova le convinzioni più profonde dell’uomo religioso. Al film di ogni categoria preferito dal pubblico del festival andrà il premio River to River DigiChannel Audience Award, che consiste nella promozione gratuita del film su DigiChannel.net per una settimana, con la pubblicazione sul sito, la presentazione nella newsletter, il passaggio in homepage e l'inserimento all'interno del network internazionale DC.Come ogni anno tra un film e l’altro, da non perdere l’appuntamento con gli assaggi del ristorante India di Fiesole, paradiso della cucina dei Maharaja. Il programma completo su www.rivertoriver.it
Info stampa
selvaggia velo: 335 5743364 dagmar meier: 389 1505360

[<< Torna al PROGRAMMA GENERALE]



Serata di Consegna del Premio N.I.C.E. Città di Firenze (14 Dicembre)

 
N.I.C.E. Festival, diretto da Viviana Del Bianco, dedicato alla promozione del nuovo cinema italiano nel mondo, fa tappa ogni anno ad Amsterdam, a Mosca, San Pietroburgo e negli Stati Uniti. Le prossime tappe del N.I.C.E. saranno proprio negli States,  dall'8 al 18 Novembre 2007 a New York e a San Francisco dove saranno presentati i film selezionati, sette lungometraggi e sette cortometraggi, scelti tra le più recenti prime e seconde opere dei nuovi registi italiani. Anche in questa edizione - la XVIIa –N.I.C.E. si svolgerà in collaborazione con il Tribeca Film  Festival e le proiezioni (dall’8 al 13 novembre) avranno luogo al Cinema Tribeca stesso. A San Francisco sarà il  Landmark’s Embarcadero Center Cinema ad ospitare, dall’11 al 18 novembre, le proiezioni dei film selezionati.
Come ogni anno, dopo la premiazione dei film scelti dal pubblico tramite cartoline-voto a novembre a San Francisco, i vincitori riceveranno il Premio N.I.C.E. - Città di Firenze, il 14 Dicembre al Cinema  Gambrinus.

[<< Torna al PROGRAMMA GENERALE]

 

[ << indietro ]