FST Mediateca Toscana Film Commission
News

Le città visibili. Lo spazio urbano nel cinema del neorealismo (1945-1953), il libro a cura di Franco Vigni

La casa editrice fiorentina Aska edizioni presenta il volume a cura di Franco Vigni Le città visibii. Lo spazio urbano nel cinema del neorealismo (1945-1953), inserito nella collana Viaggio in Italia.
La pubblicazione ha per oggetto il ruolo che la città e il suo spazio giocano nel cinema italiano del dopoguerra (1945-1953), in rapporto anche alla natura e alla matrice culturale del neorealismo cinematografico come fenomeno globale.
È Roma la città più rappresentata sia nel cinema strettamente neorealista che in quello cosiddetto popolare: Roma è la città aperta e la città libera, la città degli sciuscià, dei ladri di biciclette, ; è la città delle “ore 11”, delle ragazze di Piazza di Spagna e degli americani in vacanza, dove, con “il sole negli occhi”, si può facilmente rimanere abbagliati da seduttori da strapazzo, schiavizzati dalle mogli che si fingono sceicchi bianchi. Roma è la fabbrica dei sogni e delle illusioni, ma anche il luogo in cui essi sono destinati inevitabilmente a dissiparsi e a svanire a contatto con una realtà dura, ostile e nemica. Roma è il sogno del cinema, il cui mondo, per le “bellissime” e le “signore senza camelie”, si rivela tuttavia avido e opportunista.
Assieme alla capitale, sono Napoli e Milano gli altri centri urbani che si fanno scenario prevalente alle vicissitudini dei personaggi, città dove prevalgono la miseria e il disagio di vivere, e talvolta la disperazione, ma anche un sostanziale e sorridente ottimismo di fondo che fa credere ai miracoli (a Milano), che fa ricordare che è primavera o che induce a pensare che la vita non può non ricominciare.
Centrale, meridionale o settentrionale (in uno sguardo globale che comprende anche altre realtà urbane, come Firenze, Catania, Torino, Genova, Berlino), la città-set, pur nella pluralità di fuochi e nella molteplicità di punti di vista con i quali essa viene osservata e messa in scena, finisce per assumere precise connotazioni urbane e per acquistare spessore simbolico di luogo rituale.
Il libro sarà presentanto:
Martedì 13 giugno 2017, ore 17.30
ACCADEMIA SENESE DEGLI INTRONATI
Sala degli Intronati - Palazzo Patrizi 
Via di Città, 75 - SIENA
Venerdì 7 luglio 2017, ore 21.00
CIRCOLO AURORA
Piazza Sant’Agostino - AREZZO
(festival open estivo Orgiastica/Mettiamo le arti in piazza)
Giovedì 13 luglio 2017, ore 21.00 MIC – Museo Interattivo del Cinema
  Viale Fulvio Testi 121, MILANO








[ << indietro ]