FST Mediateca Toscana Film Commission
News

Siena incontra il Cinema: manifesti, proiettori e sale del Novecento

Mostra di fotografie d’epoca, macchine da presa vintage e locandine all’interno del complesso di San Marco: Sabato 14 Aprileal via la terza edizione Open Day presso il Complesso di San Marco a Siena con un evento tutto dedicato al cinema. La mostra vuole ricordare e mostrare quali sono state le sale senesi che dalla nascita del cinema hanno aperto ed offerto spettacoli a grandi e piccini.
Si tratta della la prima mostra in Italia ad aver raccolto dettagliatamente informazioni sulle sale, sui relativi documenti, sulle foto che le hanno viste protagoniste. Tutto ciò viene raccontato nel Quaderno n. 3 del Comune di Siena al quale hanno lavorato Jacopo Rossi Napoli, Franco Vigni, Silvia Giannassi, Michela Capotondi e Filippo Pozzi con i documenti conservati nell'Archivio Storico comunale.
Nella Chiesa di Santa Marta sarà possibile vedere alcune fotografie e immagini d’epoca delle sale cinematografiche senesi, dagli inizi del Novecento fino agli anni Ottanta. Nella Sagrestia verrà allestita una collezione di macchine da presa e proiettori vintage, gentilmente prestati per l’occasione da collezionisti privati e cinema della città e della provincia. Il percorso proseguirà nel Chiostro attraverso una raccolta di manifesti e locandine d’artist che ripercorreranno la storia del cinema in relazione alla città di Siena dagli anni Dieci fino agli anni Cinquanta. Infine, un video con un montaggio di movies girati a Siena accompagnerà i visitatori nell’immaginario cinematografico dei primi decenni del secolo scorso.
La mostra, inaugurata in occasione dell’Open Day, resterà aperta, sempre ad ingresso libero, tutti i giorni fino al 29 aprile dalle ore 15,30 alle ore 18,30.
“Siena incontra il Cinema” nasce da un progetto di Jacopo Rossi Napoli, realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Siena in collaborazione con l’Associazione Culturale Il Veliero delle Arti, e curato da Jacopo Rossi Napoli, Silvia Giannassi, Michela Capotondi e Mauro Tozzi.







[ << indietro ]