FST Mediateca Toscana Film Commission
News

E' scomparso Vittorio Taviani. Addio al grande maestro che ha diretto, con il fratello Paolo, alcuni dei capolavori del cinema italiano

Il mondo della cultura, il pubblico, i colleghi e gli amici, si stringono intorno a Paolo Taviani, in queste ore di cordoglio per la scomparsa del fratello, il regista toscano Vittorio Taviani.

E' scomparso il 15 aprile, a Roma, all'età 88 anni: aveva unito tutta la sua carriera al fratello Paolo, con il quale ha firmato capolavori della storia del cinema italiano da Padre Padrone (Palma d'oro a Cannes nel '77) a La Notte di San Lorenzo a Caos, fino a Cesare deve morire (Orso d'oro a Berlino nel 2012).
Per uno degli ultimi film realizzati, Maraviglioso Boccaccio, del 2015, ispirato al Decamerone di Boccaccio, Paolo e Vittorio Taviani erano tornati nella loro Toscana che da sempre aveva ispirato la loro arte e il loro modo di pensare e di vivere, tra maestria, impegno civile, ironia e poeticità.
Per Una questione privata (2017), l’ultimo film realizzato, tratto dal romanzo di Fenoglio, la loro esperienza comune si era interrotta a causa della malattia di Vittorio, anche se il film è firmato da entrambi i registi: due fratelli inseparabili nella vita e nell'arte, espressa nei tanti capolavori che hanno regalato al pubblico di tutto il mondo.









[ << indietro ]