FST Mediateca Toscana Film Commission
News

Primi ciak in Toscana per il Pinocchio di Matteo Garrone. In scena Roberto Benigni, insieme a Proietti, Papaleo, Ceccherini e il piccolo Federico Ielapi

Annunciato il 18 marzo, da parte dell'agenzia Ansa, l'inizio delle riprese in Toscana del nuovo film di Matteo Garrone, Pinocchio, alla presenza dell'attore premio Oscar, Roberto Benigni.

La location scelta da Garrone è Sinalunga, in provincia di Siena: qui la troupe, nonostante il brutto tempo e una pioggia battente, ha girato le prime scene, alla tenuta La Fratta, dove è stato ricostruito il paese di Geppetto, ruolo affidato proprio al piccolo diavolo Roberto Benigni.

Set "blindato" per il film del regista premiato a Cannes, ai David di Donatello e ai Nastri d'argento, autore di film visionari e pittorici, per evitare l'assalto dei fan e dei fotografi; in particolare il cordone di sicurezza si è stretto intorno al noto attore toscano, che per le prossime tre settimane soggiornerà nei pressi di Sinalunga, in una località limitrofa al set che lo vede al lavoro, per poi spostarsi, insieme a tutta la troupe, in Puglia, dove proseguiranno le riprese.

Gli altri nomi noti del cinema italiano attesi sul set di Matteo Garrone, sono Gigi Proietti, nel ruolo di Mangiafuoco, Massimo Ceccherini e Rocco Papaleo, che saranno il Gatto e la Volpe e il piccolo Federico Ielapi, selezionato per il più importante ruolo, quello del burattino chiamato Pinocchio, nato dalla penna di Carlo Collodi.






[ << indietro ]