FST Mediateca Toscana Film Commission
News

"Viaggio in Italia”: prosegue a maggio la rassegna cinematografica promossa dalla Fondazione Arezzo Intour, in collaborazione col cinema Eden

A maggio "Viaggio in Italia" raddoppia. Infatti, la rassegna ideata dal critico cinematografico Marco Compiani (Spietati, Point Blank, Nocturno) e promossa dalla Fondazione Arezzo Intour, prevede, in questo mese, due appuntamenti.

Venerdì 10 maggio alle ore 20.30 al Cinema Eden sarà presentato, alla presenza della regista, “Il corpo della sposa”, primo lungometraggio di Michela Occhipinti. Il film, proiettato all’ultimo Festival di Berlino nella sezione Panorama e al Tribeca Film Festival, è ambientato in Mauritania e segue le vicende di Verida, una ragazza moderna che vive tranquillamente la sua vita, fra il lavoro al salone di bellezza, le uscite con le amiche e i social network. La sua vita cambierà dal momento in cui la madre le annuncerà che è stato trovato il suo promesso sposo. Verida sarà costretta a seguire una dieta di dieci pasti al giorno per poter ingrassare in modo da soddisfare i canoni estetici del suo futuro coniuge. La ragazza stravolgerà, quindi, il suo modo di vivere e il suo corpo per compiacere le esigenze degli altri. Michela Occhipinti ci mostra un luogo lontano dal mondo occidentale che, tuttavia, si trasforma in uno specchio che ci mostra come il corpo delle donne venga distorto ovunque.

Venerdì 24 maggio alle ore 20.30 sarà la volta di “Bangla” del giovane regista di origini bengalesi Phaim Bhuyain che ha scritto, diretto e interpretato questa commedia dai tratti autobiografici. Phaim è un ragazzo musulmano di origini bengalesi nato in Italia. Vive con la sua famiglia a Torpignattara, quartiere multietnico di Roma, lavora come steward in un museo e suona in un gruppo. In occasione di un concerto incontra Asia, di cui si innamora. Da questo incontro nasce però un grosso dilemma: come conciliare i precetti della religione musulmana, che prevedono la castità prima del matrimonio, con questo nuovo amore e con un modus vivendi diverso dal proprio? Il regista parte dalla sua esperienza personale per mettere in scena una commedia in cui si mostra cosa vuol dire, per un italiano di seconda generazione, conciliare i precetti islamici con un mondo occidentale, spesso così distante e differente.

L'evento è realizzato da Associazione Doppio Sogno e Officine della Cultura, con il supporto di Vieri Dischi.

Per info: www.arezzointour.it/a-maggio-viaggio-in-italia-raddoppia/

Biglietti: https://cinemaeden.ticka.it https://cinemaeden.ticka.it







[ << indietro ]