FST Mediateca Toscana Film Commission
News

"Karenina & I": il documentario di Tommaso Mottola arriva al Cinema Odeon di Firenze il 16 maggio

Un documentario che racchiude teatro, cinema, letteratura e vita e che segue la sfida e il viaggio dell’attrice Gørild Mauseth che, diretta dal marito Tommaso Mottola, ha accettato di interpretare Anna Karenina, nel paese del suo autore, Tolstoj. A questa si aggiunge la prova di recitare in russo, una lingua mai parlata prima, e di viaggiare da Venezia attraverso la Russia fino a Vladivostok alla ricerca dei misteri e dei segreti racchiusi nel personaggio di Anna Karenina.

Tommaso Mottola, regista e sceneggiatore, ha un particolare legame con la Toscana, avendo diretto il Capalbio International Short Film Festival, manifestazione cinematografica sorta nel 1994 nel segno di Michelangelo Antonioni.

"Karenina & I", dopo il successo del tour promozionale nei teatri Argentina di Roma, Franco Parenti di Milano e Mercadante di Napoli, sarà proiettato giovedì 16 maggio alle ore 21 al Cinema Odeon di Firenze (Piazza degli Strozzi 2).

Il film, co-prodotto da Liam Neeson che è anche la voce narrante, sarà presentato in sala da Sonia Bergamasco, attrice che ha un piccolo cameo nel film e che ha interpretato Anna Karenina a teatro in “Anna Karenina. Prove aperte di infelicità” di Giuseppe Bertolucci, con cui ha calcato le scene per vari anni sia in Italia che in Russia, e per cui ha ricevuto numerosi premi.

Distribuito da Lo Scrittoio, che da anni si occupa di promuovere il cinema d’autore indipendente, “Karenina & I” è nato grazie ad una campagna record di crowdfunding tra Italia, Norvegia e Russia, ed è stato apprezzato nelle le platee internazionali dei festival negli ultimi due anni (Festival Cinematografico Internazionale di Mosca, Biografilm Festival, finalista come miglior documentario all'European Film Award, in cinquina ai Nastri d'Argento e a Camerimage, vincitore del Master of Art Film Festival).

Un film che parla di teatro in maniera non convenzionale e che Tommaso Mottola definisce “un atto d’amore per il lavoro di un attore, un omaggio al teatro, alla letteratura ed alla Russia che da tanti anni visito. Ed un inno alla vita. La mia frase preferita del film? Non sai mai cosa la vita ti porta, aspetti qualcosa, ma poi qualcosa di completamente diverso ti arriva, e la tua vita può cambiare...”

Info:

www.odeonfirenze.com/may-16-karenina-i/







[ << indietro ]