FST Mediateca Toscana Film Commission
News

Omaggio a Sergei Loznitsa alla 60esima edizione del Festival dei Popoli

Sarà il regista ucraino Sergei Loznitsa uno dei protagonisti della 60esima edizione del Festival dei Popoli, il festival internazionale di cinema documentario che si terrà a Firenze dal 2 al 9 novembre.

Per questa edizione, la rassegna diretta da Alberto Lastrucci rende omaggio a Loznitsa con una masterclass e una retrospettiva delle sue opere che comprendono documentari e film, fra cui il suo ultimo lavoro “State funeral” – presentato Fuori Concorso alla 76esima Mostra del Cinema di Venezia –un racconto sul maestoso funerale di Joseph Stalin. Un film che, grazie a filmati d'archivio unici e inediti, vuole smontare un rituale e con questo l’anima retorica e illusoria di un regime.

Loznista, nelle sue opere, fa un ritratto ed un’analisi della provincia russa, a partire da quella sotto la dittatura e le contraddizioni del regime sovietico, fino ad arrivare alla Russia moderna e alla sanguinosa guerra russo-ucraina.

Parigi, Madrid, Toronto, Gerusalemme e San Pietroburgo, sono solo alcuni dei festival dove i suoi lavori sono stati presentati e premiati. Con il suo primo lungometraggio d’esordio, “My Joy” ha ricevuto il Premio per la Miglior Regia di Un Certain Régard a Cannes 2010 e, nel 2014, con “Maidan” ha ricevuto il Premio per il Miglior Lungometraggio al Festival dei Popoli 2014.

Info: www.festivaldeipopoli.org







[ << indietro ]