FST Mediateca Toscana Film Commission
News

Addio a Adolfo Natalini, fondatore del Superstudio e padre dell'architettuta radicale: tra i suoi progetti il nuovo Teatro de la Compagnia

Scomparso all'età di 78 anni, l'archietto Adolfo Natalini era nato a Pistoia e per più di quartant'anni è stato professore di progettazione architettonica all'Università di Firenze.
Iniziatore della cosiddetta architettura radicale, Natalini fu tra i fondatori di Superstudio, esperienza che durò 20 anni, le cui opere sono esposte in tutto il mondo, dal MAXXi di Roma, al Museum Of Modern Art di New York, al Centre Pompidou di Parigi.
Tra i tanti interventi di Natalini a Firenze, anche il restauro dell’ex Teatro della Compagnia oggi cinema La Compagnia: nel 1921 la sala nasceva come Cinema Modernissimo e venne rimodernata da Natalini tra il 1984 e il 1987.
L’architetto ha realizzato il progetto dell'ampliamento del museo dell'Opera del Duomo, oggi tra le mete più visitate della nostra cittò, il centro commerciale I Gigli, il Museo dell'Opificio delle pietre Dure e il nuovo polo universitario di Novoli. Suo anche il progetto per i nuovi Uffizi a Firenze.







[ << indietro ]