FST Mediateca Toscana Film Commission

Casa di reclusione di Massa

La casa di reclusione di secondo livello di Massa ospita detenuti con pene medio/lunghe ed è caratterizzata da un regime penitenziario centrato sulla risocializzazione dei detenuti. La struttura si trova in Via Pietro Pellegrini n.17 e risale al 1930.
L’edificio è suddiviso in padiglioni, dotato di spazi comuni e all’aperto. E’ una Casa di reclusione di II livello, destinata ad ospitare 204 detenuti con eterogenei programmi penitenziari, in prevalenza definitivi condannati a pene medio lunghe. Ha una forte vocazione trattamentale, il regime interno è aperto e centrato sul lavoro: tessitoria e sartoria.
La popolazione detenuta è ripartita in 5 reparti detentivi tutti appartenenti al circuito di Media Sicurezza: reparti penali "A” e “M”, destinati a detenuti definitivi con pene lunghe; il reparto "C", in origine sezione giudiziaria, attualmente è destinato in modo promiscuo sia ai detenuti in attesa di giudizio che ai definitivi con pene medio-basse. Il reparto infermeria, attrezzato specificatamente per la fisiokineterapia e per il trattamento di patologie AIDS correlate di lieve entità, ospita in media tra i 15/17 detenuti, a fronte di una capienza di 13 unità. Vi è una sezione semiliberi, per la maggior parte in regime di art. 21 op., ricavata dalla ristrutturazione del vecchio reparto ex isolamento per anni rimasto chiuso.
Il lavoro rappresenta dunque una peculiarità di questo istituto con la presenza delle lavorazioni penitenziarie di tessitoria e di sartoria, che forniscono lenzuola, asciugamani e coperte a tutti gli altri istituti penitenziari. Da tempo è organizzato un servizio di lavanderia che eroga prestazioni anche in favore della casa circondariale di Pisa. E' stata riattivata l’officina fabbri gestita dalla cooperativa sociale Le Premiate Officine Minozzi di Massa e vi è un centro di prenotazione telefonica delle visite mediche specialistiche e degli esami clinici mediante convenzione con l’ASL di Massa Carrara.
Oltre a queste attività lavorative si hanno quelle ordinarie coessenziali al mantenimento dell’istituto quali: addetto alla spesa, cuoco e aiuto cuoco, portavitto, addetto alla manutenzione ordinaria del fabbricato, addetto al servizio barberia, addetto al magazzino detenuti, addetto alle pulizie e scrivano.
Le attività lavorative, sono dunque parte integrante del piano trattamentale al quale si aggiungono quelle socio-educative come il laboratori di arte, legatoria, scrittura creativa, la redazione di un giornale interno, il cinema, le attività teatrali e sportive.
E’ presente la scuola, per i diversi livelli di formazione: alfabetizzazione, scuola primaria, scuola secondaria di 1° grado e secondaria di 2° grado (Istituto tecnico commerciale); che viene affiancata da corsi di formazione relativi all’offerta lavorativa interna.
FST - Mediateca collabora con la scuola e lo staff del trattamento e, utilizzando lo strumento del cinema, sviluppa progetti educativi multidisciplinari rivolti ai detenuti dei diversi reparti coinvolgendo anche le scuole del territorio.

Produzioni Casa di reclusione di Massa

Archivio delle produzioni

  • VIDEO
  • AUDIO
  • GALLERY
  • DOCUMENTO

Primo Piano Casa di reclusione di Massa

Archivio Casa di reclusione di Massa

A cura di Sveva Fedeli - Grafica Andrea Magagnato
L'utilizzo e la riproduzione (anche parziale) dei contenuti del sito sono consentiti solo previa autorizzazione. Per informazioni scrivere a