]> 047802 NA47956 1 cristina 8 gm mul Id Record: NA47956 creata il 24/11/2015 da cristina. Biblioteca: Mediateca Regionale Toscana <b><a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00048485">HARTMANN, Andreas</a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> My Buddha is punk [risorsa elettronica] / regia, sceneggiatura, fotografia e montaggio Andreas Hartmann ; suono Florian Marquardt DE, MM : <a href="vedi_risultati.php?t1="></a><a href="vedi_risultati.php?t1=NAEDAF00019750">Andreas Hartmann</a>, 2015 Andreas Hartmann 2015 1 file AVI (931 mb) (71 min.) : color., son. Documentario. Musicale. <a href="/catalogo/multimedia/video_login.php?filename=MY_BUDDHA_IS_PUNK.avi">VISIONA IL FILMATO</a>. Festival dei Popoli, 2015 - Eventi Speciali. Sottotitoli in inglese. Kyaw Kyaw, un venticinquenne Punk birmano, persegue il sogno di far decollare la scena Punk nel Myanmar. Anche se l’ex dittatura militare ha portato avanti alcune riforme democratiche, lui rimane scettico: a suo avviso, il paese ancora non è cambiato. Insieme alla sua band punk, cerca di sensibilizzare le persone sulle persistenti violazioni dei diritti umani. Attraverso la sua musica e le manifestazioni in piazza, critica la guerra civile in corso e la persecuzione delle minoranze etniche. Viaggia attraverso il paese per promuovere la propria filosofia tra le giovani generazioni: una simbiosi di buddismo e punk che rifiuta le regole religiose e la dottrina politica. "Ciò che rimane sono domande - non risposte: Come si possono realizzare un pensiero e un comportamento indipendenti con la presenza ed il controllo di una dottrina così antica? Come possono gli individui modellare la convivenza sociale? Come funzionano le dinamiche di gruppo? sono libero? sono emancipato? E come si può rimanere fedeli alle nostre convinzioni di fondo combattendo al tempo stesso per una causa più grande?".[br][br] Kyaw Kyaw, a 25-year-old Burmese Punk, pursues the dream of seeing the Punk scene take off in Myanmar. The former military dictatorship carried out a few democratic reforms, but he remains sceptical: in his opinion, the country hasn’t changed yet. Along with the members of his Punk band, he tries to raise the awareness of his people about the persistent violation of human rights. By way of his music and the demonstrations in the streets, he criticizes the ongoing civil war and the persecutions of ethnic minorities. He travels across the country to promote his philosophy among the young generations, i.e. a symbiosis of Buddhism and Punk that rejects religious dictates and political doctrine. "What remains, are questions – not answers: How can independent thinking and behaviour be achieved under the presence and scrutiny of long-standing doctrine? How can social coexistence be shaped by individuals? How do group dynamics work? Am I free? Am I emancipated? And how can you remain true to your core beliefs while fighting for a greater cause?" BUR <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00048486">Marquardt, Florian</a>. Mediateca Regionale Toscana, <b>INV.:</b> D9530 - <b>SERIE</b> documentari, <b>NUM. DVD:</b> Videolibrary del Festival dei popoli, <b>QUALITÀ:</b> buona
 
copertina GUARDA L'INDICE
HARTMANN, Andreas
My Buddha is punk [risorsa elettronica] / regia, sceneggiatura, fotografia e montaggio Andreas Hartmann ; suono Florian Marquardt
DE, MM : Andreas Hartmann, 2015
1 file AVI (931 mb) (71 min.) : color., son.
Festival dei Popoli, 2015 - Eventi Speciali. Sottotitoli in inglese.
Marquardt, Florian.
Abstract: Kyaw Kyaw, un venticinquenne Punk birmano, persegue il sogno di far decollare la scena Punk nel Myanmar. Anche se l’ex dittatura militare ha portato avanti alcune riforme democratiche, lui rimane scettico: a suo avviso, il paese ancora non è cambiato. Insieme alla sua band punk, cerca di sensibilizzare le persone sulle persistenti violazioni dei diritti umani. Attraverso la sua musica e le manifestazioni in piazza, critica la guerra civile in corso e la persecuzione delle minoranze etniche. Viaggia attraverso il paese per promuovere la propria filosofia tra le giovani generazioni: una simbiosi di buddismo e punk che rifiuta le regole religiose e la dottrina politica. "Ciò che rimane sono domande - non risposte: Come si possono realizzare un pensiero e un comportamento indipendenti con la presenza ed il controllo di una dottrina così antica? Come possono gli individui modellare la convivenza sociale? Come funzionano le dinamiche di gruppo? sono libero? sono emancipato? E come si può rimanere fedeli alle nostre convinzioni di fondo combattendo al tempo stesso per una causa più grande?".

Kyaw Kyaw, a 25-year-old Burmese Punk, pursues the dream of seeing the Punk scene take off in Myanmar. The former military dictatorship carried out a few democratic reforms, but he remains sceptical: in his opinion, the country hasn’t changed yet. Along with the members of his Punk band, he tries to raise the awareness of his people about the persistent violation of human rights. By way of his music and the demonstrations in the streets, he criticizes the ongoing civil war and the persecutions of ethnic minorities. He travels across the country to promote his philosophy among the young generations, i.e. a symbiosis of Buddhism and Punk that rejects religious dictates and political doctrine. "What remains, are questions – not answers: How can independent thinking and behaviour be achieved under the presence and scrutiny of long-standing doctrine? How can social coexistence be shaped by individuals? How do group dynamics work? Am I free? Am I emancipated? And how can you remain true to your core beliefs while fighting for a greater cause?"
Lingua: Birmano.
Genere: Documentario. Musicale.
VISIONABILE IN MEDIATECA SENZA PRENOTAZIONE