]> 048695 NA48849 1 cristina 8 gm mul Id Record: NA48849 creata il 25/10/2016 da cristina. Biblioteca: Mediateca Regionale Toscana <b><a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050843">KVESI&#263;, Pero</a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> Dum spiro spero [risorsa elettronica] / regia, sceneggiatura e fotografia Pero Kvesi&#263; ; montaggio Ana Šeri&#263; ; suono Daniel Peji&#263;, Ivan Zeli&#263;, Goran Kureti&#263; ; musica Sr&#273;an Sacher, Hrvoje Nikši&#263; HR : <a href="vedi_risultati.php?t1=NAEDAF00020142">Factum</a>, 2016 Factum 2016 1 file AVI (699 mb) (52 min.) : color., son. Documentario. <a href="/catalogo/multimedia/video_login.php?filename=dum_spiro_spero.avi">VISIONA IL FILMATO</a>. Festival dei Popoli, 2016 - Concorso Internazionale - Mediometraggi. Sottotitoli in inglese. Dum spiro spero č un detto latino che significa 'finché respiro spero', ancora oggi usato come motto da coloro che vogliono vivere fino all'ultimo respiro. Intrecciando vita quotidiana, libri e morte, il regista riflette sulla sua progressiva perdita delle forze e sulla forza che ci vuole per lasciare andare la vita. Pero Kvesi&#263;, acclamato scrittore croato, č al primo film: il risultato raggiunge le vette della sua letteratura. Un diario in cui le immagini e le parole girano libere, in un intreccio di ironiche e lapidarie scintille d’autore che sanciscono la libertŕ individuale, nella vita come nella morte. [br][br] Dum spiro spero is a Latin phrase meaning “While I breathe, I hope.” The motto is still used by those who want to live till the last breath. Interweaving daily life, books, and death, the film director reflects on his gradual loss of strength and on the strength you need to let life go. Pero Kvesi&#263;, an acclaimed Croat writer, debuts in film: the result ranks as high as his literature. In his diary, images and words circulate freely, interweaving ironic and lapidary authorial flashes sanctioning individual freedom, in life as in death. SCR <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050846">Šeri&#263;, Ana</a>. <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050851">Zeli&#263;, Ivan</a>. <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050850">Peji&#263;, Daniel</a>. <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050849">Kureti&#263;, Goran</a>. <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050848">Sacher, Sr&#273;an</a>. <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050847">Nikši&#263;, Hrvoje</a>. Mediateca Regionale Toscana, <b>INV.:</b> D9677 - <b>SERIE</b> documentari, <b>NUM. DVD:</b> Videolibrary del Festival dei popoli, <b>QUALITŔ:</b> buona
 
copertina GUARDA L'INDICE
KVESIć, Pero
Dum spiro spero [risorsa elettronica] / regia, sceneggiatura e fotografia Pero Kvesić ; montaggio Ana Šerić ; suono Daniel Pejić, Ivan Zelić, Goran Kuretić ; musica Srđan Sacher, Hrvoje Nikšić
HR : Factum, 2016
1 file AVI (699 mb) (52 min.) : color., son.
Festival dei Popoli, 2016 - Concorso Internazionale - Mediometraggi. Sottotitoli in inglese.
Šerić, Ana. Zelić, Ivan. Pejić, Daniel. Kuretić, Goran. Sacher, Srđan. Nikšić, Hrvoje.
Abstract: Dum spiro spero č un detto latino che significa 'finché respiro spero', ancora oggi usato come motto da coloro che vogliono vivere fino all'ultimo respiro. Intrecciando vita quotidiana, libri e morte, il regista riflette sulla sua progressiva perdita delle forze e sulla forza che ci vuole per lasciare andare la vita. Pero Kvesić, acclamato scrittore croato, č al primo film: il risultato raggiunge le vette della sua letteratura. Un diario in cui le immagini e le parole girano libere, in un intreccio di ironiche e lapidarie scintille d’autore che sanciscono la libertŕ individuale, nella vita come nella morte.

Dum spiro spero is a Latin phrase meaning “While I breathe, I hope.” The motto is still used by those who want to live till the last breath. Interweaving daily life, books, and death, the film director reflects on his gradual loss of strength and on the strength you need to let life go. Pero Kvesić, an acclaimed Croat writer, debuts in film: the result ranks as high as his literature. In his diary, images and words circulate freely, interweaving ironic and lapidary authorial flashes sanctioning individual freedom, in life as in death.
Lingua: Serbo-Croato (latino).
Genere: Documentario.
VISIONABILE IN MEDIATECA SENZA PRENOTAZIONE