]> 048704 NA48858 1 cristina 8 gm mul Id Record: NA48858 creata il 26/10/2016 da cristina. Biblioteca: Mediateca Regionale Toscana <b><a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050883">D'AOUST, Benjamin</a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> Corps [risorsa elettronica] = Corpse / regia, suono e fotografia Benjamin D’Aoust ; montaggio Cédric Zoenen BE : <a href="vedi_risultati.php?t1="></a><a href="vedi_risultati.php?t1=NAEDAF00020147">Ultime Razzia Productions</a>, 2016 Ultime Razzia Productions 2016 1 file AVI (53 mb) (16 min.) : color., son. Documentario. Cortometraggi. <a href="/catalogo/multimedia/video_login.php?filename=corps.avi">VISIONA IL FILMATO</a>. Festival dei Popoli, 2016 - Concorso Internazionale - Cortometraggi. Sottotitoli in inglese. Dalla sua terrazza Benjamin D’Aoust vede due ali della prigione Saint-Gilles a Bruxelles e, soprattutto, sente le grida dei detenuti e dei secondini che la popolano. In Corps Saint-Gilles, costruito con i mattoncini rossi tipici dell’architettura industriale del XIX secolo, diventa un luogo dell’anima; le voci dei detenuti, tutte insieme, diventano una: quella del carcere stesso, che si fa corpo e diventa un mostro. Il regista crea un conflitto tra il Dentro e il Fuori, innescando una riflessione sul ruolo del carcere nella nostra società oggi. [br][br] From his balcony, Benjamin d’Aoust views two aisles of the Saint-Gilles prison in Brussels, but – most importantly – hears the cries of those who live in the jail and the orders of those who rule it. In the film, the red-brick jail, typical 19th-century industrial architecture, becomes a place of the soul; the detainees’ voices become one – the prison’s. Saint-Gilles is the short film’s main character. It becomes a body and therefore a monster. D’Aoust creates a conflict between Inside and Outside, triggering a reflection on the role of prison in contemporary societies. FRE <a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00050882">Zoenen, Cédric</a>. Mediateca Regionale Toscana, <b>INV.:</b> D9684 - <b>SERIE</b> documentari, <b>NUM. DVD:</b> Videolibrary del Festival dei popoli, <b>QUALITÀ:</b> buona
 
copertina GUARDA L'INDICE
D'AOUST, Benjamin
Corps [risorsa elettronica] = Corpse / regia, suono e fotografia Benjamin D’Aoust ; montaggio Cédric Zoenen
BE : Ultime Razzia Productions, 2016
1 file AVI (53 mb) (16 min.) : color., son.
Festival dei Popoli, 2016 - Concorso Internazionale - Cortometraggi. Sottotitoli in inglese.
Zoenen, Cédric.
Abstract: Dalla sua terrazza Benjamin D’Aoust vede due ali della prigione Saint-Gilles a Bruxelles e, soprattutto, sente le grida dei detenuti e dei secondini che la popolano. In Corps Saint-Gilles, costruito con i mattoncini rossi tipici dell’architettura industriale del XIX secolo, diventa un luogo dell’anima; le voci dei detenuti, tutte insieme, diventano una: quella del carcere stesso, che si fa corpo e diventa un mostro. Il regista crea un conflitto tra il Dentro e il Fuori, innescando una riflessione sul ruolo del carcere nella nostra società oggi.

From his balcony, Benjamin d’Aoust views two aisles of the Saint-Gilles prison in Brussels, but – most importantly – hears the cries of those who live in the jail and the orders of those who rule it. In the film, the red-brick jail, typical 19th-century industrial architecture, becomes a place of the soul; the detainees’ voices become one – the prison’s. Saint-Gilles is the short film’s main character. It becomes a body and therefore a monster. D’Aoust creates a conflict between Inside and Outside, triggering a reflection on the role of prison in contemporary societies.
Lingua: Francese.
Genere: Documentario. Cortometraggi.
VISIONABILE IN MEDIATECA SENZA PRENOTAZIONE