]> 048708 NA48862 1 cristina 8 gm mul Id Record: NA48862 creata il 26/10/2016 da cristina. Biblioteca: Mediateca Regionale Toscana <b><a href="vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00044400">MEZ, Sebastian</a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> <b><a href="vedi_risultati.php?t1="></a><\b> Remains from the desert [risorsa elettronica] / regia, fotografia, montaggio e suono Sebastian Mez DE : <a href="vedi_risultati.php?t1="></a><a href="vedi_risultati.php?t1=NAEDAF00020150">Sebastian Mez</a>, 2016 Sebastian Mez 2016 1 file AVI (196 mb) (21 min.) : b/n, son. Documentario. <a href="/catalogo/multimedia/video_login.php?filename=remains_from_the_desert.avi">VISIONA IL FILMATO</a>. Festival dei Popoli, 2016 - Concorso Internazionale - Cortometraggi. Sottotitoli in inglese. Ciò che resta di Osman dopo sette mesi passati in un “campo di tortura” nel Sinai, nel mezzo del suo viaggio pieno di speranza dall’Eritrea a Israele, è un ricordo indicibile e un corpo solcato dalla violenza. Ogni angolo di Osman è attraversato da una storia che secca l’anima, la inaridisce come il territorio in cui è finito prigioniero. Sebastian Mez ripercorre quel viaggio, tra paesaggi di violenta bellezza, pianeti che non si possono immaginare, così come inimmaginabile è l’esperienza di Osman, astronauta alieno che tenta l’approdo su un mondo nuovo. [br][br] What remains of Osman after 7 months spent in a Sinai-based ‘torture camp’, in the middle of his journey full of hope from Eritrea to Israel, is an unutterable memory and a body marked by violence. The entirety of Osman’s body is tainted by a soul-drying story, a soul now as arid as the land where he fell prisoner. Sebastian Mez decided to retrace this journey on his own, travelling across landscapes of ferocious beauty and planets that we can’t even begin to imagine. Equally unimaginable is the experience of Osman, an alien astronaut who tries to land on a new world. TIR <a href="vedi_risultati.php?t1="></a>. Mediateca Regionale Toscana, <b>INV.:</b> D9687 - <b>SERIE</b> documentari, <b>NUM. DVD:</b> Videolibrary del Festival dei popoli, <b>QUALITÀ:</b> buona
 
copertina GUARDA L'INDICE
MEZ, Sebastian
Remains from the desert [risorsa elettronica] / regia, fotografia, montaggio e suono Sebastian Mez
DE : Sebastian Mez, 2016
1 file AVI (196 mb) (21 min.) : b/n, son.
Festival dei Popoli, 2016 - Concorso Internazionale - Cortometraggi. Sottotitoli in inglese.
Abstract: Ciò che resta di Osman dopo sette mesi passati in un “campo di tortura” nel Sinai, nel mezzo del suo viaggio pieno di speranza dall’Eritrea a Israele, è un ricordo indicibile e un corpo solcato dalla violenza. Ogni angolo di Osman è attraversato da una storia che secca l’anima, la inaridisce come il territorio in cui è finito prigioniero. Sebastian Mez ripercorre quel viaggio, tra paesaggi di violenta bellezza, pianeti che non si possono immaginare, così come inimmaginabile è l’esperienza di Osman, astronauta alieno che tenta l’approdo su un mondo nuovo.

What remains of Osman after 7 months spent in a Sinai-based ‘torture camp’, in the middle of his journey full of hope from Eritrea to Israel, is an unutterable memory and a body marked by violence. The entirety of Osman’s body is tainted by a soul-drying story, a soul now as arid as the land where he fell prisoner. Sebastian Mez decided to retrace this journey on his own, travelling across landscapes of ferocious beauty and planets that we can’t even begin to imagine. Equally unimaginable is the experience of Osman, an alien astronaut who tries to land on a new world.
Lingua: Tigrino.
Genere: Documentario.
VISIONABILE IN MEDIATECA SENZA PRENOTAZIONE