Al festival di Venezia ‘Caveman’, il film del regista toscano su Filippo Dobrilla

Alle Giornate degli autori il film su Filippo Dobrilla, una figura nascosta e profonda dell’arte contemporanea e sulla sua opera d’arte ‘Il gigante dormiente’


Tommaso Landucci, giovane regista di origini lucchesi, presenterà delle Giornate degli autori della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia il documentario Caveman, dedicato alla figura di Filippo Dobrilla una delle figure più interessanti dell’arte contemporanea italiana.
In una grotta delle Alpi Apuane, a 650 metri di profondità, si trova una delle opere più ambiziose e affascinanti di Dobrilla: Il gigante dormiente. Un colosso nudo, addormentato nel cuore della terra, al quale Filippo ha continuato a lavorare calandosi per anni nell’oscurità della caverna.

Il Gigante nascosto: l’opera di Filippo Dobrilla

Il film, girato nella grotta dell’Abisso del Saragato, caverna del monte Tambura sulle Apuane, nel cuore della Garfagnana, cerca la risposta in un segreto giovanile: la passione di Filippo per un compagno di esplorazioni, consumata nell’intima oscurità della caverna. Anche dopo la fine di quell’amore, l’artista ha continuato a calarsi nell’abisso per lavorare alla sua scultura più ambiziosa: un gigante nudo, dormiente, nascosto agli occhi degli uomini

Grazie alle foto e ai filmati di repertorio inediti degli anni giovanili dell’artista, alle suggestive immagini della discesa in grotta che mostrano lo svelamento della scultura e alle toccanti sequenze che ritraggono Filippo nei suoi ultimi giorni di vita, Caveman restituisce il ritratto di un uomo i cui dilemmi esistenziali risuonano dentro ognuno di noi, un tributo a ciò che c’è di utopico,  maniacale e complesso nell’animo umano‘, scrivono i produttori del film.

Il regista Tommaso Landucci

Il film è il primo documentario diretto da Tommaso Landucci, assistente alla regia per Claudio Giovannesi in Alì ha gli occhi azzurri e per Luca Guadagnino in A bigger splash, ed è prodotto da Doclab in collaborazione con Contrast Film Zurich.

Dopo il debutto al Festival del Cinema di Venezia, Caveman – Il Gigante nascosto sarà presentato nelle sale italiane nel 2021, aprendo agli spettatori cinematografici le porte della caverna e gli abissi di un’anima.

Filippo mi ha permesso di entrare nel suo mondo interiore, e di seguirlo nel suo ultimo viaggio, quello della malattia che ha causato la sua scomparsa. Caveman è un tributo a un artista eccezionale, ma soprattutto a un uomo il cui mistero rimarrà custodito per sempre nel fondo di un abisso‘ (il regista Tommaso Landucci)

Il film è sostenuto da Toscana Film Commission nell’ambito del programma Sensi Contemporaei per il cinema

FacebookTwitterWhatsAppEmail