Per di dare un contributo alla cultura della Memoria, affinché gli orrori della Shoah e delle persecuzioni razziali non vengano dimenticati, in linea con le politiche della Regione Toscana – che celebra ogni anno, il 27 gennaio, la Giornata della Memoria e promuove la conoscenza presso le giovani generazioni di questa drammatica pagina di storia, anche grazie alla conoscenza di uno dei luoghi simbolo, il campo di concentramento di Auschwitz, visitato periodicamente da migliaia di studenti in viaggio sul Treno della Memoria – in Mediateca Toscana, a disposizione del pubblico e delle scuole, una raccolta di film dedicata.

In relazione alla storia della Toscana, si segnalano tre documentari prodotti da Mediateca Toscana:
Un Improvviso Inverno di Massimo Becattini e Giovanni M.Rossi; Il Patto del Silenzio di Massimo Becattini; Il Treno Della Memoria. Firenze-Auschwitz, di Massimo Becattini e Giovanni M.Rossi

Ma i film in Mediateca su questa tematica non sono solo incentrati sulla storia della Toscana: a disposizione degli utenti anche una ricca raccolta proveniente dalla Shoah Foundation.

Consulta il catalogo di Mediateca sulla Shoah

Inoltre, ad arricchire la nutrita collezione di documentari, anche una selezione di film di fiction o del “cinema del reale”, che raccontano il punto di vista dei registi internazionali, di ieri e di oggi, sull a Shoahe le persecuzioni razziali, a partire da un film che rappresenta un caposaldo insuperato della cinematografia mondiale: Il grande dittatore, di Charlie Chaplin, del 1940.

Consulta le selezione di film:

L’Amico Ritrovato (Reunion, 1989) di R. Jeny Schatzber
Arrivederci Ragazzi (Au revoir Ies enfants, 1987) di Louis Malle
La Caduta degli Dei (Götterdammerung, 1969) di Luchino Visconti
Concorrenza Sleale (2001) di Ettore Scola
Il Diario di Anna Frank (The Diary of Anna Frank, 1959) di George Stevens
Dottor Korzak (Korzak, 1990) di Andrzej Wajda
Il Giardino dei Finzi Contini (1970) di Vittorio De Sica
Giulia (Julia, 1977) di Fred Zinnemann
Il Grande Dittatore (The Great Dictator, 1940) di Charlie Chaplin
Jakob il Bugiardo (Jakob the Liar, 1999) di Peter Kassovitz
Jona che visse nella balena (1993) di Roberto Faenza
Kapò (1960) di Gillo Pontecorvo
Il Maratoneta (The Marathon Man, 1976) di John Schlesinger
Mr. Klein (Mr. Klein, 1976) di Joseph Losey
Music Box (Prova d’accusa, 1989) di Costa-Gavras
Nemici, Una Storia d’Amore (Enemies, a Love Story, 1989) di Paul Mazursky
Non Dire Falsa Testimonianza (Decalogo 8) (Dekalog osiem, 1989) di Krzysztof Kieślowski
Notte e Nebbia (Nuit ed brouillard, 1955) di Alain Resnais
L’oro di Roma (1961) di Carlo Lizzani
Il Paesaggio dopo la Battaglia (Krajobraz po bitwie, 1970) di Andrzej Wajda
Il Pianista (Le pianiste, 2002) di Roman Polanski
Il Portiere di Notte (1974) di Liliana Cavani
Rosenstrasse (Rosenstrasse, 2003) di Margarethe von Trotta
La scelta di Sophie (Sophie’s Choice, 1982) di Alan J. Pakula
Schindler’s List (Schindler’s List, 1993)di Steven Spielberg
Shoah (Olocausto, 1985) Documentario storico di Claude Lanzmann
Train De Vie (Un treno per vivere, 1998) di Radu Mihaileanu
La Tregua (1996)  di Francesco Rosi
Gli Ultimi Giorni (The Last Days, 1998) Documentario di James Moll
L’Ultimo Metrò (Le dernier métro, 1980) di Francois Truffaut
L’uomo del Banco dei Pegni (The Pawnbroker, 1965) di Sidney Lumet
Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss, 1981) di Rainer Werner Fassbinder
Vincitori e Vinti (Judgement at Nuremberg, 1961) di Stanley Kramer
La Vita è Bella (1997) di Roberto Benigni
Conspiracy (2001) di Frank Pierson
Uno Specialista. Adolf Eichmann (1999) Documentario sul processo di  Eyal Sivan e Rony Brauman
La Strada di Levi (2006) di Davide Ferrario [non ancora diosponibile]