#Dantealcinema, a 700 anni dalla morte, un viaggio nei film che raccontano Dante

Le celebrazioni dantesche

Nel 2021 si celebrano in tutto il mondo, in tutta la Toscana e nella sua nativa Firenze, i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, poeta, scrittore, linguista, teologo, uomo politico del suo tempo, nato a Firenze nel 1265 e scomparso a Ravenna nel 1321. (Se vuoi conoscere tutti gli eventi, clicca qui).

Dante Alighieri, padre della lingua italiana

Dante è universalmente conosciuto come il padre della lingua italiana e la sua opera ha gettato inoltre le basi per un nuovo modo di intendere e concepire le discipline umanistiche, come dimostrano i suoi scritti in campo filosofico, il Convivio, le epistole e il De Monarchia; linguistico, con il De vulgari eloquentia; e poetico, con le Rime e la Vita nuova. Ma la sua opera più importante, da un punto di vista poetico, che ha fatto conoscere al mondo intero il suo pensiero universale, sul tema dell’amore, dell’etica, dei valori religiosi e civili che lo animavano è la Commedia, opera composta negli ultimi anni della sua vita che, a partire dalla sua esperienza personale, rappresenta un viaggio universale all’interno della psiche e dell’animo umano, dalla profondità insuperata.

Dante è ancora oggi uno dei poeti più apprezzati, letti e tradotti al mondo, e la sua opera più importante, oggi universalmente conosciuta come La Divina Commedia, resta un testo di formazione di centrale importanza per le giovani generazioni.

Dante raccontato dal cinema

Tante sono state, nel corso del tempo, le rappresentazioni di Dante Alighieri nelle arti, dalla pittura, al teatro, alle cronache dei letterati del suo tempo e dei secoli successivi. Ma il cinema, come ha rappresentato la vita e l’opera del Sommo Poeta?

Per rispondere a questa domanda vi proporremo un viaggio alla conoscenza dei film in archivio in Mediateca, #Dantealcinema, per andare a scoprire le pellicole di ieri e di oggi, che si sono ispirate alla vita e all’opera del grande Dante Alighieri.

#Dantealcinema: i film

L’Inferno di Francesco Bertolini (1911)
Dante nella vita e nei tempi suoi di Domenico Gaido (1922) Pupi Avati e il suo progetto di un nuovo film su Dante Alighieri

FacebookTwitterWhatsAppEmail